Marche

Borgo Paglianetto

Nel fulcro della produzione del Verdicchio, grazie alla presenza di una forte discendenza clonale, Borgo Paglianetto produce un vino dalla pregevole carica aromatica e fenolica, dovuta alla giusta maturazione delle uve che consente un maggior accumulo, negli acini, dei sali e delle essenze che contraddistinguono queste terre.

Nata nel 2008, con i suoi 25 ettari, Borgo Paglianetto si estende sulle colline matelicesi in una valle chiusa, la cosiddetta Alta Valle dell’Esino, rappresentando l’unico caso nelle Marche per l’insolito orientamento nord-sud, fattore determinante per la creazione di quel particolare microclima che permette la coltivazione di uve di grandissima qualità. Proprio grazie a queste condizioni è possibile ottenere un vino caratterizzato da una solida struttura ma capace, al tempo stesso, di mantenere freschezza, profondità ed equilibrio. L’abbattimento di prodotti chimici e il basso contenuto di solfiti rappresentano un traguardo importantissimo per l’azienda: il territorio, il clima e il lavoro dell’uomo contribuiscono fortemente a migliorare gli aspetti qualitativi dei nostri vini.
La scelta dell’agricoltura biologica vuole rappresentare un segnale importante per i nostri consumatori, poiché le uve biologiche sono sinonimo di produzione molto impegnativa nonché di eccellente qualità e massima espressione del territorio. L’azienda certifica in biologico non solo le uve ma anche tutti i processi di vinificazione e cantina: la costante ricerca della qualità dell’ambiente si riflette nella qualità del vino. Ogni nostra bottiglia vuole essere espressione peculiare del terroir, frutto esclusivo della volontà della natura nonché risultato della nostra inesauribile passione. Ogni attività è svolta nel più vigile rispetto della vite e del territorio: questo il mondo che ogni nostra bottiglia è capace di raccontare.
La crescente ricerca della massima espressività, qualità e versatilità del nostro Verdicchio nel pieno rispetto di un terroir d’eccellenza è ciò in cui crediamo.